3 modi per far rispettare la scadenza del RSVP

3 modi per far rispettare la scadenza del RSVP

Quanto tempo devi dare agli invitati per rinviare il RSVP per il tuo matrimonio? Idealmente, il termine del RSVP dovrebbe cadere da tre a quattro settimane prima del matrimonio, mentre l’invito al matrimonio dovrebbe essere spedito da sei a otto settimane prima del matrimonio. In questo modo, si è sicuri che il matrimonio sia abbastanza vicino per far sì che i tuoi ospiti si sentano già coinvolti e spinti a dare al più presto una risposta, ma non è così vicino da rischiare che abbiano già altri impegni per quel giorno.

Anche avendo imposto una scadenza RSVP, rimarrai sorpreso da quanti ospiti purtroppo lo ignoreranno. Le persone indecise solitamente aspettano sempre l’ultimo momento per confermare, mentre le persone che non possono venire solitamente credono che sia meglio non rispondere affatto. Purtroppo ci saranno sempre quegli invitati che dovrai rincorrere per una risposta. Ora che sai quanto tempo dare agli ospiti per il RSVP, ecco alcuni suggerimenti su come ottenere effettivamente una risposta al tuo invito di matrimonio.

1. Offri agli ospiti più opzioni per il RSVP

A tutti piace avere più opzioni tra cui scegliere per svolgere una azione, di conseguenza più modi fornisci ai tuoi ospiti per dire sì o no all’invito, maggiori saranno le probabilità che rispondano. Mentre le cartoline sono ancora la scelta tradizionale, non tutti amano usare la posta come una volta. Inserisci anche un numero di telefono, un indirizzo e-mail o quello del sito Web del tuo matrimonio per aumentare il tasso di risposta. Se decidi di attenerti rigorosamente alla tradizionale posta, fai in modo che i tuoi RSVP siano facili da compilare e che siano già accompagnati da una busta con indirizzo personale per ogni invitato. A questo ci possiamo pensare noi!

2. Scegli il testo giusto per il tuo RSVP

Spesso gli ospiti non sanno cosa significhi RSVP, oppure non capiscono che è necessaria una risposta anche nel caso di rifiuto dell’invito. L’uso di una formulazione come “è gradita una sua risposta entro il [inserire la data]”  al posto di “RSVP”, rende la richiesta più chiara.

3. Coinvolgili attivamente con il RSVP 

Inserisci un coinvolgente invito all’azione nella scheda di risposta. Ad esempio, “RSVP con una canzone che ti terrà sulla pista da ballo”, oppure “RSVP con il tuo ricordo preferito degli sposi”. 

È un metodo infallibile per aumentare il tasso di risposta e può fungere da promemoria amichevole per gli ospiti che il matrimonio si sta avvicinando rapidamente. Saranno lusingati di essere considerati con la loro risposta e ricorderà loro che devono controllare il loro programma e darti una risposta.

L’eccezione: tempo extra per gli RSVP per matrimoni con destinazione

Poiché i matrimoni di destinazione richiedono l’organizzazione di voli e sistemazioni, esiste una diversa sequenza temporale per quanto riguarda il loro RSVP. Le risposte RSVP dovrebbero essere ricevute due mesi prima del matrimonio, per cui gli inviti per il matrimonio devono essere inviati circa quattro mesi prima delle nozze. Questo darà agli ospiti il ​​tempo di organizzare il viaggio, in particolare nel caso non sia stato mandato in precedenza un Save-the-Date. Leggi questo articolo per scoprire se dovresti mandare dei Save-the-Date.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.